DEMOCRAZIA CONSAPEVOLE

(avviso per chi visualizza il mio blog tramite smartphone: se si attiva in automatico  un sottofondo musicale, ad un certo punto,  scorrendo la pagina di ogni articolo verso il basso per la sua lettura, è probabile che si sovrapponga il sottofondo musicale dell’articolo successivo. Ricorda che puoi disattivare ogni sottofondo musicale tramite il pulsante “play/pause” in alto a destra. Tale inconveniente è assente nella visualizzazione del blog tramite PC)

 

Sono tutti imbecilli, perché siamo tutti imbecilli.

Siamo in una dittatura perché il cervello di tutti noi italiani (ma non solo) si è dissolto come fumo e non siamo più capaci di produrre valide alternative a questi imbecilli che ci governano.

Ci hanno fatto diventare un popolo che dorme!

Non è colpa solo nostra. Ma per risvegliarci dovremmo smetterla di “lamentarci” e scoprire cosa non va nel cervello di ognuno di noi, anziché invocare un “salvatore” della patria (come uno tra i tre “splendori” dell’illustrazione di questo articolo).

Una democrazia consapevole è l’unica risposta!

 

Guarda anche i seguenti riferimenti:

PENSARE A SE STESSI

CONSAPEVOLEZZA

UN BEL FILM PER RIFLETTERE

 

Anche un video divertente, ci può aiutare a capire:

 

 

Questa volta non ti dico di “lasciare un commento se vuoi”, perché ti invito a riflettere seriamente ed a commentare con IMPEGNO (giù in basso c’è un apposito spazio).

Non solo se “lo ritieni opportuno”, ma se vuoi bene all’Italia, al mondo, ai figli che puoi avere, a te stesso/a fai conoscere questo blog ad altre persone. Ad esempio puoi inviare il link per il blog Hope ad almeno tre tuoi amici, tramite una mail, oppure inserendolo in qualche piattaforma “social” (tipo Facebook o WhatsApp). Sarà bello condividere le nostre idee.

Ciao; alla prossima.

 

Considerato che, come tutti i blog, anche il mio è un “diario in rete”, i testi sono presenti sulla pagina web in ordine anticronologico (visualizzi prima i messaggi più recenti). Pertanto se vuoi sapere perchè esiste questo blog e conoscere la sua origine puoi leggere “L’INIZIO”.

Precedente COME FARSI VALERE Successivo COMUNICAZIONE DI SERVIZIO